Viaggia…facendo volontariato

Il volontariato attivo, molto gratificante, molto più di quello passivo, nato più per falsa coscienza, o meglio mettersi la coscienza in pace, vero che non tutti hanno il tempo per farlo, e quindi preferiscono donare qualcosa alle grandi associazioni. Ma esiste un altro tipo di volontariato attivo, sempre più un voga, e permette di viaggiare, imparando e senza spendere. Si può e non è per nulla difficile, la rete fortunatamente ha portato molte agevolazioni, e i viaggi sono tra i primi ad essere stati oggetto della Grande trasformazione che ha avuto luogo grazie ad un utilizzo diverso di Internet. Fino a qualche tempo, non era per nulla facile, trovare dei posti dedicati alla scelta di una vacanza volontariato, e quindi bisognava necessariamente partire per vere e proprie missioni, magari dall’altra parte del mondo, fino a quando non sono nate idee come WorkAway o Wwoofing che hanno permesso a moltissime persone di migliorare la propria condizione di vita, ospitando dei volontari, che in cambio restituiscono l’ospitalità garantendo al proprietario qualche ora di lavoro al giorno.

Le cose in realtà funzionano molto meglio di così, perché le persone in questione possono anche scegliere cosa andare a fare, che tipo di lavoro, in base alle richieste dei proprietari, e quindi decidi se partecipare ad un impresa di coltura organica, oppure a costruire una casa di fango, in qualsiasi caso, il risultato sarà più che soddisfacente, perché il volontariato attivo ti permette di conoscere persone, far del bene a qualcuno, conoscere posti nuovi e arricchire la tua anima. Si tratta di esperienze davvero molto intense, che nella maggioranza dei casi realizzano amicizie a lungo termine, perché le persone sono spinte da interessi comuni, e per questa ragione si tratta di una vera e propria melodia che fluisce in maniera assolutamente perfetta.

La quantità di lavori che si possono svolgere è incredibile, ci sono moltissime attività diverse e in moltissimi posti, ovunque, in tutto il mondo. Indipendentemente, dalla tua meta, ormai sempre più persone stanno aumentando la loro consapevolezza sull’utilità di questi servizi, ottimi per i viaggiatori che risparmiano viaggiando, e per i proprietari che possono velocizzare i lavori nella loro proprietà, aiutando giovani baldi a viaggiare economicamente. Il fatto inoltre, di avere vitto e alloggio fa restare molto più tranquilli, perché si possono risparmiare davvero moltissimi soldi, oltre che darti la possibilità di sperimentare un altro stile di vita, completamente diverso.

Come fare…

I due portali, nominati nell’introduzione, sono due esempi tra i più utilizzati nel mondo del volontariato online attivo, e raggruppano una vera e propria comunità, con tanto di profili da parte dei proprietari e richieste specifiche di tipologie lavorative.

Si tratta nella maggioranza dei casi, di persone che parlano almeno due lingue, ma tutto quello che serve potrà essere facilmente ritrovato nelle descrizioni dei luoghi pubblicizzati. Inoltre, queste siti sono costruiti in maniera molto semplice, e qualcuno è gratis da consultare, mentre altri richiedono una piccolissima somma, diventare membro e poter consultare la lista delle persone che offrono questa interessante possibilità.