DOTA: il videogioco più pagato al mondo

dota il videogioco piu pagato al-mondo

Il sogno che sta diventando realtà, anzi, che una buona parte del mondo è già diventato realtà; il fatto di poter giocare ai videogames ed essere pagati e il sogno di ogni ragazzo, anche se la strada per raggiungere il successo non è sempre così facile. Dota è un videogame molto famoso in tutto il mondo, beh famoso per chi si intende di video giochi, ed è molto diverso da altri, perché permette di giocare in squadre, online, formando dei veri e propri team, che possono contendersi un premio finale davvero molto allettante. Questa storia arriva dall’oriente, precisamente dalla Corea, una nazione che ha fatto diventare la passione dei video Game, una vera e propria professione, mi riferisco a Dota, un gioco platform strategico nel quale si gioca a squadre, e si deve cercare di abbattere il nemico tramite strategie di attacco e difesa.

Un gioco da nerd, potreste pensare, eppure, ogni anno arrivano squadre da tutte le parti del mondo, per cercare di vincere il milione di dollari in palio. Le migliori squadre del mondo, che sono riuscite ad arrivare alla finale del gioco, sono composte da ragazzini molto giovani, ma davvero moto intelligenti, perché dota non è un gioco semplice. Ci sono moltissime strategie ed armi a disposizione, e la squadra deve lavorare insieme per riuscire a vincere, ma non solo le strategie devono essere sincronizzate, per permettere una vittoria, anche se non sempre la strategia migliore vince.

Molto spesso dipende dai personaggi dei giochi, magari più forti di altri, e dalle idee che vengono ai giocatori al momento, dato che non si possono predire le mosse dell’avversario e il tutto avviene davanti ad uno schermo. Ogni giocatore della squadra ha uno schermo e delle cuffie, per comunicare le mosse ai compagni, e il tutto avviene in maniera molto veloce, e lo stress dei giocatori è davvero palpabile. Per la Corea ad esempio, si tratta di no poter perdere, perché questi ragazzi hanno una vera e propria fama nel loro paese, sono dei VIP, e riescono a vivere giocando e prestando la loro faccia per la pubblicità. Sono molto famosi nella loro terra e questo ci ha sorpreso non poco. Non credevamo esistessero dei giocatori di video games ricchi e famosi, o almeno, che non fosse un vero e proprio lavoro, invece scopriamo tutto il contrario.

Lavorare giocando ai video games

Guardando il documentario su questa storia, ci siamo resi conto che si tratta di più un video Game, ma di uno stile di vita, una scelta, una passione, che almeno in oriente riesce ad avere degli effetti positivi sui ragazzi, regalando la possibilità di vivere giocando.

Si tratta di entertainment, divertimento, non così di so dal,a televisione fine a se stessa, e dopo tutto la Cina, il Giappone e la Corea sono le madre di moltissimi videogame, quindi non è così difficile pensare come mai questi ragazzi possano vivere giocando.